Spine Solution

La Spine Solution è un insieme di terapie non invasive e non chirurgiche per il trattamento delle patologie della colonna vertebrale, dalle semplici infiammazioni a quelle più diffuse e invalidanti come ernie del disco, protrusioni, osteoporosi o dolori cervicali.



A chi è rivolta

Pazienti affetti da una patologia ad andamento cronico ed evolutivo, nonché i Pazienti affetti da patologia dolorosa cronica da moderata a severa.




La Spine Solution è un insieme di terapie non invasive e non chirurgiche per il trattamento delle patologie della colonna vertebrale, dalle semplici infiammazioni a quelle più diffuse e invalidanti come ernie del disco, protrusioni, osteoporosi o dolori cervicali.



A chi è rivolta

Pazienti affetti da una patologia ad andamento cronico ed evolutivo, nonché i Pazienti affetti da patologia dolorosa cronica da moderata a severa.

Patologie


Ernie Discali


L’ernia del disco consiste nella fuoriuscita di parte del nucleo polposo, ossia la parte interna del disco intervertrebrale. Tale condizione si determina per la lesione dell’anulus fibroso, che è il contenitore del nucleo e si verifica più raramente a livello dorsale, mentre è piuttosto frequente nel tratto cervicale e nel tratto lombare sui quali gravano maggiori sollecitazioni ai dischi intervertebrali. Le ernie lombari possono dare origine a lombalgia (dolore nel tratto lombo-sacrale) e a sciatalgia (dolore che si diffonde lungo la gamba).

Protusioni


La protrusione discale non è un’ernia di piccole dimensioni, ma una deformazione dell’anello più esterno del disco, ossia dell’anulus fibroso, che è il contenitore del nucleo polposo. Una protrusione può determinare anche più dolore di un’ernia e pertanto non va sottovalutata.

Cervicobrachialgia


La discopatia cervicale è un’alterazione del disco intervertebrale, causa comune di dolore al collo. Il dolore può irradiarsi alle spalle, alle braccia e alle mani, rendendo difficoltosi i movimenti. L’artrosi cervicale è una patologia degenerativa accompagnata da deformazioni delle vertebre cervicali, che restringono il canale midollare e comprimono i nervi, limitando la mobilità della colonna e può predisporre a sindrome compressiva o irritazione nervosa.

Sciatalgie


Per sciatalgia, o sciatica, si intende un dolore che si irradia sulla gamba. Può partire dalla schiena, posteriormente, lateralmente o anteriormente alla gamba. Di solito i sintomi appaiono solo su un lato del corpo, alcune volte su entrambi i lati, a volte accompagnato da mal di schiena. Debolezza o intorpidimento possono verificarsi in varie parti della gamba e del piede. Circa il 90% dei casi sono dovuti ad una ernia o una protrusione del disco o altre radicolopatie, ma possono essere dovuti anche ad altre patologie, dette simil sciatiche (sciatica like syndrome) tra cui la sindrome del piriforme, la sindrome dell’hamstring e le sacroileiti.

Stenosi del Canale


La stenosi del canale è la condizione in cui il canale vertebrale è ristretto a causa di fenomeni artrosici, discopatie o altre condizioni degenerative che non permettono il regolare passaggio delle radici nervose al suo interno. Questa condizione non determina solo dolore ma soprattutto limitazione funzionale, stanchezza alle gambe e deficit sensitivo.

Osteoporosi


Con osteoporosi si intende una condizione in cui lo scheletro è soggetto a perdita di massa ossea e resistenza ed è quindi sottoposto a un maggiore rischio di fratture patologiche, in particolare a carico dei corpi vertebrali.

Artrosi


L’artrosi è una malattia degenerativa che colpisce le articolazioni. In particolare ginocchio, anca, colonna vertrebale, mano, spalla. L’artrosi deriva dal consumo delle cartilagini di rivestimento delle articolazioni; il primo stadio viene definito condropatia e rappresenta il momento ideale per iniziare la terapia infiltrativa. Talvolta l’infiammazione che si genera determina un versamento articolare, associato a dolore e blocco funzionale.

Patologie Articolari


Quelle articolari sono patologie dolorose e invalidanti tra le più comuni; la più diffusa è l’artrosi ma esistono anche numerose altre infiammazioni e danni articolari, frequenti anche in giovane età, tra queste:

borsiti: infiammazioni delle piccole sacche che contengono il liquido sinoviale e che fungono da “ammortizzatori”;

tendinopatie: fenomeni degenerativi dei tendini;

sinoviti: infiammazioni della membrana sinoviale che produce più liquido, si ispessisce e si gonfia, provocando dolore e versamento.

Calcificazione Spalla


La tendinite calcifica, conosciuta come calcificazione di spalla o periartrite, è una condizione patologica dolorosa caratterizzata dall’accumulo di depositi di calcio nei tendini della cuffia dei rotatori. Il tendine più colpito è il sovraspinoso. Il dolore è molto violento e viene percepito prevalentemente di notte o in posizione distesa, e si estende alla parte anteriore o laterale della spalla.


Come si esegue

Mediante l’utilizzo di metodiche “guida” quali ecografo, TC e RX, eseguite da specialisti dell’imaging neuroradiologico, queste terapie garantiscono una maggiore accuratezza della procedura, una riduzione delle possibili complicanze e sono risultate maggiormente efficaci a distanza di tempo.


Procedure


Nucleolisi


Procedura di disidratazione dell’ernia mediante la somministrazione intradiscale di Ossigeno Ozono sotto guida TAC. La nucleolisi con Ozono non deve essere confusa con l’ozonoterapia eseguita senza guida a scopo decontratturante ed antinfiammatorio con iniezioni intramuscolari. L’Ozono scinde le molecole di acqua, in questo modo l’ernia discale viene disidratata con conseguente riduzione delle dimensioni e pertanto della compressione sulla radice nervosa. La durata della procedura è di circa 20 minuti, viene eseguita in anestesia locale e non è dolorosa.

Infiltrazioni Intrarticolari


Trattamento delle Articolazioni del ginocchio e della spalla, indicata nelle condizioni degenerative (artrosiche) e dolorose che interessano le strutture articolari e determinano infiammazione anche dei tessuti e dei muscoli vicini.
Prevede iniezioni di Acido ialuronico, Anestetico locale e cortisone.

Infiltrazioni Paravertebrali


Le infiltrazioni ecoguidate rappresentano l’evoluzione della terapia infiltrativa. Le procedure non vengono eseguite alla cieca ma utilizzano l’ecoguida per valutare il corretto posizionamento dell’ago permettendo una maggiore efficacia e minori complicanze. Con queste tecniche è possibile trattare l’artrosi e le tendinopatie di ogni articolazione.

Infiltrazioni Perigangliari


L’infiltrazione perigangliare consiste nell’introduzione di un ago sottile in prossimità dell’origine della radice nervosa infiammata, che permette la somministrazione di Ossigeno Ozono e/o farmaci. L’ossigeno ha un effetto antinfiammatorio e determina una trasformazione dell’ambiente chimico, rendendo possibile la remissione della sintomatologia dolorosa.

Infiltrazioni articolazioni sacro-iliache


Infiltrazione mediante ago sottile sotto guida TAC, di una miscela di farmaci, a scopo antinfiammatorio. All’interno delle articolazioni sacroiliache, si somministra anche, qualora necessario, acido ialuronico a scopo lubrificante.

Infiltrazioni Peridurali/Intracanalari


L’infiltrazione intracanalare consiste nell’introduzione di un ago sottile all’interno del canale vertebrale, che permette la somministrazione di Ossigeno Ozono e/o farmaci. L’ossigeno ha un effetto antinfiammatorio e determina una trasformazione dell’ambiente chimico, rendendo possibile la remissione della sintomatologia dolorosa e della sensazione di stanchezza alle gambe classico associato alle forme di stenosi.

Neuromodulazione a Radiofrequenza


Procedura antalgica mediante la somministrazione di impulsi elettrici che interferiscono con la trasmissione dell’impulso doloroso. Sotto guida TAC si posiziona un sottilissimo ago (elettrodo) vicino alla radice nervosa responsabile della sintomatologia dolorosa e la si disattiva riducendo in modo significativo e spesso completo il sintomo dolore.
La procedura è indolore, rapida ed estremamente efficace in tutte le forme ad interessamento radicolare.
La denervazione a radiofrequenze può essere eseguita per il controllo del dolore dovuto alle ernie discali ma anche per il controllo del dolore lombare sostenuto dall’artrosi delle faccette articolari, e delle articolazioni sacroiliache.
Consigliata come alternativa o completamento alla chirurgia e alla nucleolisi per il trattamento delle ernie discali.

Patologie


Ernie Discali


L’ernia del disco consiste nella fuoriuscita di parte del nucleo polposo, ossia la parte interna del disco intervertrebrale. Tale condizione si determina per la lesione dell’anulus fibroso, che è il contenitore del nucleo e si verifica più raramente a livello dorsale, mentre è piuttosto frequente nel tratto cervicale e nel tratto lombare sui quali gravano maggiori sollecitazioni ai dischi intervertebrali. Le ernie lombari possono dare origine a lombalgia (dolore nel tratto lombo-sacrale) e a sciatalgia (dolore che si diffonde lungo la gamba).

Protusioni


La protrusione discale non è un’ernia di piccole dimensioni, ma una deformazione dell’anello più esterno del disco, ossia dell’anulus fibroso, che è il contenitore del nucleo polposo. Una protrusione può determinare anche più dolore di un’ernia e pertanto non va sottovalutata.

Cervicobrachialgia


La discopatia cervicale è un’alterazione del disco intervertebrale, causa comune di dolore al collo. Il dolore può irradiarsi alle spalle, alle braccia e alle mani, rendendo difficoltosi i movimenti. L’artrosi cervicale è una patologia degenerativa accompagnata da deformazioni delle vertebre cervicali, che restringono il canale midollare e comprimono i nervi, limitando la mobilità della colonna e può predisporre a sindrome compressiva o irritazione nervosa.

Sciatalgie


Per sciatalgia, o sciatica, si intende un dolore che si irradia sulla gamba. Può partire dalla schiena, posteriormente, lateralmente o anteriormente alla gamba. Di solito i sintomi appaiono solo su un lato del corpo, alcune volte su entrambi i lati, a volte accompagnato da mal di schiena. Debolezza o intorpidimento possono verificarsi in varie parti della gamba e del piede. Circa il 90% dei casi sono dovuti ad una ernia o una protrusione del disco o altre radicolopatie, ma possono essere dovuti anche ad altre patologie, dette simil sciatiche (sciatica like syndrome) tra cui la sindrome del piriforme, la sindrome dell’hamstring e le sacroileiti.

Stenosi del Canale


La stenosi del canale è la condizione in cui il canale vertebrale è ristretto a causa di fenomeni artrosici, discopatie o altre condizioni degenerative che non permettono il regolare passaggio delle radici nervose al suo interno. Questa condizione non determina solo dolore ma soprattutto limitazione funzionale, stanchezza alle gambe e deficit sensitivo.

Osteoporosi


Con osteoporosi si intende una condizione in cui lo scheletro è soggetto a perdita di massa ossea e resistenza ed è quindi sottoposto a un maggiore rischio di fratture patologiche, in particolare a carico dei corpi vertebrali.

Artrosi


L’artrosi è una malattia degenerativa che colpisce le articolazioni. In particolare ginocchio, anca, colonna vertrebale, mano, spalla. L’artrosi deriva dal consumo delle cartilagini di rivestimento delle articolazioni; il primo stadio viene definito condropatia e rappresenta il momento ideale per iniziare la terapia infiltrativa. Talvolta l’infiammazione che si genera determina un versamento articolare, associato a dolore e blocco funzionale.

Patologie Articolari


Quelle articolari sono patologie dolorose e invalidanti tra le più comuni; la più diffusa è l’artrosi ma esistono anche numerose altre infiammazioni e danni articolari, frequenti anche in giovane età, tra queste:

borsiti: infiammazioni delle piccole sacche che contengono il liquido sinoviale e che fungono da “ammortizzatori”;

tendinopatie: fenomeni degenerativi dei tendini;

sinoviti: infiammazioni della membrana sinoviale che produce più liquido, si ispessisce e si gonfia, provocando dolore e versamento.

Calcificazione Spalla


La tendinite calcifica, conosciuta come calcificazione di spalla o periartrite, è una condizione patologica dolorosa caratterizzata dall’accumulo di depositi di calcio nei tendini della cuffia dei rotatori. Il tendine più colpito è il sovraspinoso. Il dolore è molto violento e viene percepito prevalentemente di notte o in posizione distesa, e si estende alla parte anteriore o laterale della spalla.


Come si esegue

Mediante l’utilizzo di metodiche “guida” quali ecografo, TC e RX, eseguite da specialisti dell’imaging neuroradiologico, queste terapie garantiscono una maggiore accuratezza della procedura, una riduzione delle possibili complicanze e sono risultate maggiormente efficaci a distanza di tempo.


Procedure


Nucleolisi


Procedura di disidratazione dell’ernia mediante la somministrazione intradiscale di Ossigeno Ozono sotto guida TAC. La nucleolisi con Ozono non deve essere confusa con l’ozonoterapia eseguita senza guida a scopo decontratturante ed antinfiammatorio con iniezioni intramuscolari.
L’Ozono scinde le molecole di acqua, in questo modo l’ernia discale viene disidratata con conseguente riduzione delle dimensioni e pertanto della compressione sulla radice nervosa.
La durata della procedura è di circa 20 minuti, viene eseguita in anestesia locale e non è dolorosa.

Infiltrazioni Intrarticolari


Trattamento delle Articolazioni del ginocchio e della spalla, indicata nelle condizioni degenerative (artrosiche) e dolorose che interessano le strutture articolari e determinano infiammazione anche dei tessuti e dei muscoli vicini.
Prevede iniezioni di Acido ialuronico, Anestetico locale e cortisone.

Infiltrazioni Paravertebrali


Le infiltrazioni ecoguidate rappresentano l’evoluzione della terapia infiltrativa. Le procedure non vengono eseguite alla cieca ma utilizzano l’ecoguida per valutare il corretto posizionamento dell’ago permettendo una maggiore efficacia e minori complicanze. Con queste tecniche è possibile trattare l’artrosi e le tendinopatie di ogni articolazione.

Infiltrazioni Perigangliari


L’infiltrazione perigangliare consiste nell’introduzione di un ago sottile in prossimità dell’origine della radice nervosa infiammata, che permette la somministrazione di Ossigeno Ozono e/o farmaci. L’ossigeno ha un effetto antinfiammatorio e determina una trasformazione dell’ambiente chimico, rendendo possibile la remissione della sintomatologia dolorosa.

Infiltrazioni articolazioni sacro-iliache


Infiltrazione mediante ago sottile sotto guida TAC, di una miscela di farmaci, a scopo antinfiammatorio. All’interno delle articolazioni sacroiliache, si somministra anche, qualora necessario, acido ialuronico a scopo lubrificante.

Infiltrazioni Peridurali/Intracanalari


L’infiltrazione intracanalare consiste nell’introduzione di un ago sottile all’interno del canale vertebrale, che permette la somministrazione di Ossigeno Ozono e/o farmaci. L’ossigeno ha un effetto antinfiammatorio e determina una trasformazione dell’ambiente chimico, rendendo possibile la remissione della sintomatologia dolorosa e della sensazione di stanchezza alle gambe classico associato alle forme di stenosi.

Neuromodulazione a Radiofrequenza


Procedura antalgica mediante la somministrazione di impulsi elettrici che interferiscono con la trasmissione dell’impulso doloroso. Sotto guida TAC si posiziona un sottilissimo ago (elettrodo) vicino alla radice nervosa responsabile della sintomatologia dolorosa e la si disattiva riducendo in modo significativo e spesso completo il sintomo dolore.
La procedura è indolore, rapida ed estremamente efficace in tutte le forme ad interessamento radicolare.
La denervazione a radiofrequenze può essere eseguita per il controllo del dolore dovuto alle ernie discali ma anche per il controllo del dolore lombare sostenuto dall’artrosi delle faccette articolari, e delle articolazioni sacroiliache.
Consigliata come alternativa o completamento alla chirurgia e alla nucleolisi per il trattamento delle ernie discali.

Medici al servizio del Centro

Dott. Armando Conchiglia

Medico Chirurgo

Specialista in radiologia

PROFILO


Responsabile del servizio di Interventistica Muscolo-Scheletrica e di Interventistica Spinale SPINE SOLUTION presso il reparto di Radiodiagnostica della Clinica Sanatrix di Roma.

“La mia missione professionale è curare i pazienti con metodologie non chirurgiche e indolori, stabilendo un rapporto con loro basato sulla comunicazione chiara e continua di tutti gli aspetti personali, diagnostici e tecnologico-scientifici importanti per la massima soluzione possibile della sofferenza e della malattia”.




Rimani aggiornato.
Iscriviti alla Newsletter

Come contattarci

Via di Trasone, 61 - 00199 Roma
+39 06 86321981
info@clinicasanatrix.com

Lunedì — Venerdì: 8.00 — 20.00
Sabato: 8.00 — 14.00
Ricoveri H 24

Via di Trasone, 61 - 00199 Roma

+39 06 86321981

info@clinicasanatrix.com

Lunedì — Venerdì: 8.00 — 20.00

Sabato: 8.00 — 14.00

Ricoveri H 24

Sanatrix a casa Vostra

Sanatrix a casa Vostra

Servizio a domicilio


SANATRIX mette a disposizione tutti i suoi servizi direttamente presso il domicilio del Paziente.
Le visite e gli esami diagnostici vengono eseguiti con strumentario e materiali portatili, permettendo la stessa qualità dei nostri ambulatori.



Servizio a domicilio



SANATRIX mette a disposizione tutti i suoi servizi direttamente presso il domicilio del Paziente.
Le visite e gli esami diagnostici vengono eseguiti con strumentario e materiali portatili, permettendo la stessa qualità dei nostri ambulatori.

Visita i Centri Specializzati

Percorsi di Salute e Prevenzione

Visita i Centri Specializzati

Percorsi di Salute e Prevenzione